olio di ricino per la barba

Olio di ricino per la barba: quale scegliere e come usarlo

Caro Barbuto, eccoci con un nuovo appuntamento volto alla scoperta dei rimedi per far crescere e migliorare le nostre barbe.

Nell’articolo precedente ti ho parlato del Minoxidil e del fatto se sia indicato o meno come prodotto per far crescere una folta barba, anche a chi non riesce.

Se sei un salutista convinto, se non vuoi rischiare di utilizzare sul tuo viso un farmaco specialmente nei mesi più caldi, perché non provare qualcosa di totalmente naturale e sano? Ecco che giunge in nostro aiuto un antico rimedio: In questo articolo ti parlerò dell’olio di ricino e di come possa aiutarti nella cura della barba.

Scegliere l’olio di ricino giusto per la barba

Non importa quale sia la marca che vorrai scegliere. L’importante è prendere un olio di qualità, che abbia assolutamente queste tre caratteristiche: essere puro al 100%, non raffinato e pressato a freddo

Per aiutarti in una scelta iniziale, ti presento i 2 con cui mi sto trovando bene:

Olio di ricino per barba Naissance

Olio di ricino pressato a freddo per barba Naissance

L’olio di ricino di Naissance è un olio spremuto a freddo, cosi da mantenere intatte le proprietà nutritive.

L’olio di ricino è un prodotto naturale con grandi benefici. È stato usato tradizionalmente per stimolare la crescita dei capelli e nutrire la barba. Inoltre, alcune persone lo usano per rendere la pelle più morbida e per prevenire la comparsa di rughe. Ammorbidisce e ispessisce la barba, proteggendola dai danni dei raggi UV.

No OGM, no esanoli e niente conservanti

Pro: pressato a freddo, 100% puro, buon prezzo

Contro: come tutti gli oli di ricino è molto denso

Olio di ricino per barba Natura Vision

Olio di ricino per barba pressato a freddo Natura Vision

L’olio di ricino di Natura Vision viene spremuto a freddo, poiché il metodo di spremitura garantisce i massimi risultati e la bassa temperatura preserva il contenuto nutritivo.

Grazie alle sue proprietà nutrienti, l’olio di ricino è comunemente usato per prendersi cura della barba: nutre i peli e stimola la crescita. Inoltre, ammorbidisce e ispessisce la barba, proteggendola dai danni dei raggi UV.

Prodotto senza profumo, senza esanoli, senza conservanti, senza sostanze chimiche e senza essere stati testati sugli animali.

Pro: pressato a freddo, 100% puro, bottiglia di vetro

Contro: come tutti gli oli di ricino è molto denso, costicchia (ma ne vale la pena)

Anche se nulla può sostituire la nostra genetica ci sono una serie di consigli e trucchi per migliorare le nostre barbe, come alcuni prodotti naturali che possono aiutarci a darle un aspetto pieno, sano e renderla soffice. 

L’olio di ricino “segreto di bellezza”

Come l’aloe vera, l’olio di ricino viene utilizzato da millenni nel settore della medicina e del benessere. Per il campo della bellezza impiegato per le sue virtù nutritive sulla pelle e sui capelli. Si dice fosse l’olio preferito di Cleopatra e che lo usasse ogni giorno per rimuovere il make-up.

Olio di Ricino: che cos’è

Si ottiene estraendo l’olio dai semi della pianta Ricinus communis. Si tratta di semi ricchi di minerali, acidi grassi e vitamina E. Pressato a freddo, questi semi diventano un liquido abbastanza grasso e viscoso, noto per le sue proprietà purificanti e nutrienti. 

Servendo come fonte di acido ricinoleico e diversi altri acidi grassi, l’olio di ricino ha alcune proprietà che lo rendono un prodotto utile per la cura della pelle, in particolare per il viso. Le proprietà idratanti e nutrienti dell’olio di ricino sono il motivo per cui è molto utilizzato.

Antibatterico e fungicida naturale è un additivo efficace usato nei prodotti volti a trattare problemi come: forfora, tigna e follicolite. Funziona annientando le impurità presenti nei pori e nei follicoli piliferi.

Inoltre, riduce infiammazioni, specialmente sulle eruzioni cutanee.

Utilizzato in piccole quantità nella preparazione di molti farmaci grazie alle sue virtù nutritive contribuisce molto alla crescita di capelli ed unghie.

L’olio di ricino stimola la circolazione sanguigna aumentando l’apporto di ossigeno ai follicoli piliferi, di conseguenza agisce sui capelli migliorandone il volume ed aiutando la ricrescita.

Lo stesso discorso dunque vale anche per la barba: i follicoli piliferi hanno bisogno di ossigeno e sostanze nutritive che possono provenire solo dal sangue. L’olio va a stimolare e migliorare la circolazione sanguigna anche sul viso, le radici dei peli otterranno più ossigeno e sostanze nutritive essenziali per crescere nel modo giusto.

Quindi gentiluomo cosa aspetti a provarlo?

Non solo chi abbia difficoltà nel far crescere il suo bel barbone, ma anche per chi la desidererebbe folta e morbida. Utilizzare le proprietà naturali dell’olio di ricino è un’ottima soluzione alternativa ai prodotti farmacologici, nel pieno rispetto della nostra pelle e dell’ambiente.

Olio di ricino e barba: come usarlo

La prima cosa di cui ti dovrai occupare, se vorrai far crescere la barba, è avere una pelle del viso sana. L’olio di ricino è ottimo per la pulizia dei pori perché, oltre ad attivare la circolazione sanguigna, stimola anche la produzione di prostaglandina E2 che si è scoperto essere un fattore importante per la ricrescita dei capelli.

Un toccasana anche se hai avuto a che fare con l’acne o con altri problemi della pelle, riduce le infiammazioni, aiuta a combattere i batteri e ridurre il fastidioso prurito della barba.

Come usare l'olio di ricino sulla barba

Suggerimenti per l’applicazione di olio di ricino sulla barba

  • Inizia a pulire la barba con uno shampoo o un sapone per la barba.
  • Essendo l’olio di ricino untuoso e viscoso, prendi qualche goccia tra le mani e scaldalo per qualche istante.
  • Applica l’olio su tutti i peli della barba, in modo uniforme, prendendo il tempo di massaggiare leggermente.
  • Per essere sicuri che tutti i peli siano imbevuti di olio, prendi la spazzola o il pettine e passala sulla barba. Passare la spazzola permetterà anche di stimolare la circolazione del sangue al follicolo pilifero, che aiuterà la barba a crescere meglio. Quindi spazzola spesso!
  • Effettua questo trattamento ogni sera prima di andare a letto, in modo che l’olio abbia il tempo di penetrare in profondità in tutti i capelli.

Effetti e benefici dell’olio di ricino sulla barba

Con il tempo vedrai:

  • Una barba che cresce più velocemente, grazie agli acidi che accelerano la crescita dei peli ci vorrà infatti meno tempo per vederla allungarsi.
  • Una barba più densa: come aiuta i capelli a rinfoltirsi fornendo loro i nutrienti di cui hanno bisogno per una buona crescita, così farà anche per le barbe. Grazie ad una migliore idratazione dell’epidermide, alla stimolazione della circolazione sanguigna e ad un rinnovo accelerato delle cellule. 
  • Una barba con meno buchi: aiuta a risolvere i problemi antiestetici dei buchi nella barba. Applicato regolarmente, migliorando la microcircolazione nella pelle attiva i follicoli piliferi dormienti permettendo di riempire i buchi. Attenzione però, come abbiamo già detto per il Minoxidil anche l’olio di ricino non fa miracoli: ci deve essere un follicolo sotto la pelle o non succederà nulla.
  • Una barba più bella, agendo come trattamento idratante in profondità, renderà la vostra barba più morbida al tatto, più lucente e più disciplinata. Sarà anche un valido alleato per risolvere problemi fastidiosi come quello della forfora o del prurito. 
Effetti benefici dell'olio di ricino sulla barba

Frequenza e tempo di applicazione

Versare qualche goccia di l’olio di ricino sulla punta delle dita, massaggiare la barba sull’epidermide sotto i peli per migliorare la microcircolazione del sangue. Potete anche utilizzare un pettine o un pennello da barba da passare attraverso i peli, dalla radice alla punta. 

Lascia agire per 10-30 minuti, prima di sciacquarti il viso con acqua tiepida. Se ti sembra ancora grassa dopo un primo risciacquo puoi usare uno shampoo da barba per lavarlo via.

Il segreto: essendo molto grasso riscaldarlo lo renderà più fluido e l’applicazione sarà più facile.

Per quanto riguarda la frequenza di utilizzo dell’olio di ricino, ciò che va ricordato è che essendo 100% naturale, non da problemi! Se vuoi far crescere la barba più velocemente puoi applicarlo ogni giorno! Se vorrai provarlo con l’obiettivo di migliorarne l’aspetto, per renderla più voluminosa ed omogenea, applicalo almeno 3 volte a settimana.

A causa della sua natura densa e viscosa evitare di applicare l’olio al mattino, renderebbe la barba unta e non molto carina da vedersi.

Meglio applicare l’olio di ricino la sera, su una barba pulita, poco prima di andare a letto. In questo caso puoi non risciacquarlo e tenerlo tutto la notte per sfruttare al massimo le sue virtù. Ma attenzione potrebbe macchiare federe e lenzuola; ma nel caso non vi importasse, non dimenticate di lavarvi bene al mattino per lavare via bene ciò che resta dell’olio.

Conclusioni

Non nuoce, essendo un olio naturale al 100%, ha un costo molto ragionevole e ti può aiutare a ottenere una barba folta, setosa, morbida, uniforme ed anche più lunga! Per avere risultati visibili sulla barba è necessario farne un uso regolare ed essere anche pazienti. 

Quindi tutti pronti con l’olio di ricino!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *