Come tagliare i Baffi : Guida definitiva

Oggi parleremo di un altro “how to” una guida completa ed esaustiva sul come tagliare i baffi sfruttando 3 diversi metodi che ti andremo a spiegare. Tagliarsi i baffi può comportare due scelte fondamentali :
1) Voler regolare i baffi e modellarli;
2) Voler tagliare definitivamente i baffi per optare su barba o pizzetto;

Come tagliare i Baffi

Prima parleremo dunque di come tagliare i baffi in modo da modellarli e curarli, poi andremo a mostrare i tre metodi migliori per liberarsi momentaneamente, o definitivamente, dei mustacchi per procedere a nuovi tagli e stili di barba, pizzetto o nuovi baffi addirittura.

Enjoy 😀

Come regolare i baffi in modo pratico e completo

Come già abbiamo detto mille e più volte, i baffi non sono per nulla un look “morto”, anzi stanno sempre più prendendo piede, sia nella cultura, sia nelle mode che vediamo tutti i giorni. Sempre più gente si fa crescere i baffi, e spesso però ne vediamo di cotte e di cure, con paia di baffi poco curati e definiti che ci fanno storcere il naso.

Saper definire i baffi è importante tanto quanto curarli, è un processo continuo e costante che non lascia sconti. Adesso vediamo in pochi e pratici step, il metodo migliore per regolare i baffi.

Lista della spesa : Di cosa avrai bisogno per modellare i baffi

[amazon box=”B01KZ18M0I” title=”Specchio lente per Barba e Baffi”]

Importantissimo per evitare il minimo errore ed avere un risultato perfetto
[/amazon]

[amazon box=”B01MZX6JUB” title=”Pettine per baffi a denti stretti”]

Pettine specifico per pettinare i baffi sia prima del taglio che durante la fase di definizione
[/amazon]

[amazon box=”B00FJ5W54K” title=”Sapone per Barba e Baffi”]

Un sapone studiato unicamente per la barba ed i baffi, per renderli più morbidi e malleabili
[/amazon]

[amazon box=”B0141K230Y” title=”Balsamo per barba e baffi emoliente e ristrutturante”]

Un balsamo adatto a fortificiare i baffi dopo il taglio e a renderli più corposi e perfetti
[/amazon]

[amazon box=”B01N1IO6RG” title=”Gel o cera per baffi”]

Cera per definire i baffi dopo il taglio e dargli la forma che desideri
[/amazon]

[amazon box=”B075JNQK46″ title=”Rasoio e rifinitore per barba e baffi”]

Un rasoio elettrico con la possibilità di essere anche un rifinitore per finire il taglio e dargli il tocco magico
[/amazon]

[amazon box=”B073WFPM9J” title=”Forbici professionali per baffi e barba”]

Forbici professionali studiate per il barbiere e per il taglio di precisione di baffi e barba
[/amazon]

Adesso che hai controllato di aver tutto l’occorrente possiamo procedere con la guida su come tagliare i baffi per definirli e modellarli.

1. Prima di tutto fai crescere i baffi

Inizialmente dovrai far crescere i tuoi mustacchi per un po’ di tempo. Questo ti darà la possibilità di poterli modellare meglio, di fare più prove e di trovare lo stile che veramente si addice anche alla forma della tua faccia.
Per far ciò il consiglio è quello di dare la forma ai baffi mentre prosegui con la rasatura delle altre zone, permettendo ai baffi di crescere seguendo delle linee precise da te stabilite.
In questo step ricorda di avere un po’ di pazienza. Più aspetti in realtà meglio è, avere dei peli più lunghi e forti ti consentirà di migliorare la rasatura e il risultato finale sarà sicuramente migliore.

2. Armati dei giusti strumenti e prepara il setup perfetto

Adesso che hai fatto crescere abbastanza i tuoi baffetti e li hai curati e definiti nel tempo mentre ti radevi il resto del viso, è giunto il grande momento, adesso sei pronto a modellare i tuoi baffi.
La prima cosa che devi fare adesso è creare il setup perfetto, e dunque scegliere un lungo molto illuminato e dove poter avere uno specchio davanti. Dunque assicurati che se deciderai di modellare i baffi in bagno ci siano delle luci che illuminino ogni angolo del tuo viso. Anche una sola ombra, un riflesso o un piccolo errore sarà fatale e ti costringerà a riniziare il processo da capo facendoti perdere giorni e giorni spesi nella crescita.
Infine, armati dei giusti strumenti per tagliare e modellare i baffi. Abbiamo scritto un articolo apposito che trovi qui sugli accessori per i baffi migliori sul mercato.

3. Preparare i baffi al taglio

Ci siamo, diamo il via alle danze. Iniziamo con il preparare i baffi ad essere modellati, dunque laviamoli con uno shampoo apposito e assicuriamoci di farlo in profondità per poter ammorbidire la peluria in modo che sia facilmente modellabile.
Dopo il piccolo bagno e massaggio, tampona, senza troppa forza, i baffi con un asciugamano per renderli solo umidi, senza asciugarli troppo.
Prendi adesso il tuo pettine a denti stretti e inizia a pettinarli verso il basso, se trovi nodi vai ad adagio per non irritare la pelle.
Fare ciò permette di ottenere maggiore precisione poi nel taglio per avere come risultato alla fine dei baffi perfetti.

4. Inizia con il taglio

Eccoci al momento topico, l’inizio del taglio. Qua dovrai esser super concentrato perchè anche il minimo errore può determinare il fallimento.
Con le tue forbici professionali, inizia a tagliare i peli in modo parallelo, sia a destra che sinistra, lungo il lato superiore del labbro, ossia la parte inferiore dei baffi.
Per aiutarti, segui la linea delle labbra che ti farà da linea guida durante il processo.
Cerca di essere il più fermo e freddo possibile, la mano deve essere chirurgica per garantire uniformità e precisione. Inoltre tieni a mente che non dovrai spuntare più di quanto ti ho scritto sopra, rimani sempre in pari con la linea superiore del labbro perchè i baffi, che adesso sono umidi, una volta asciugati si ritireranno un po. Metti in conto questa variabile fondamentale dunque.

5. Dai una sfoltita se necessario

Adesso che hai eseguito il primo taglio, la parte più fondamentale, è tempo di dare una sfoltita se i baffi sono troppo voluminosi.
Armati del regola barba ed inizia a dare una piccola sfoltita, ma solo se lo ritieni necessario. Questo passaggio infatti è completamente opzionale e dipende da persona a persona e dal desiderio che si ha poi nella modellazione e regolazione.
Piccolo consiglio : Se non hai a disposizione un regolatore da barba e baffi, puoi utilizzare il pettine a denti stretti e le forbici. Per poter eseguire una sfoltita professionale, prendi il pettine, solleva delicatamente lo strato superiore del baffo e rifila con precisione la peluria fino a che non raggiunge la lunghezza che desideri.

6. Definisci la parte superiore

Adesso che i baffi hanno la lunghezza e la forma desiderata, oltre che la foltezza e voluminosità richiesta, è tempo di definire e modellare la parte superiore dei mustacchi. Con il rifinitore, o un rasoio a mano libera, ma solo se sei un esperto, procedi all’operazione stando attento a non raderti troppo per evitare di fare la frittata.

7. Pettina e modella il baffo

Ci siamo, abbiamo finito! Adesso non ti resta altro che pettinare i baffi con il tuo pettine a denti stretti e utilizzare, prima il balsamo, poi dopo l’assorbimento anche la cera o il gel per dargli la forma voluta.

Gli ultimi consigli finali

  • Come curare i baffi dopo averli modellati :
    Adesso che hai modellato i tuoi baffi e li hai definiti è tempo di mantenerli curati ed in forma. Per fare ciò utilizza periodicamente lo shampoo ed il balsamo, dedica attenzione ai baffi e ricorda che sono molto più delicati di barba o capelli.
  • Ridefinisci periodicamente lo stile :
    Per mantenere lo stile creato basta semplicemente ridefinire i bordi dei baffi ogni tanto. Questo ti permetterà di mantenere forma e aspetto a lungo andare.
  • Usa un gel o della cera per creare il tuo stile :
    Un paio di baffi descrive la persone. Assicurati di creare il tuo stile inimitabile e fai colpo su tutti. Per far ciò sfrutta una cera o del gel per baffi che ti permetteranno di personalità ed emergere fuori dalla massa.

Come tagliare i baffi : 3 Metodi sicuri e brevettati

Se invece non ne puoi più dei tuoi baffi oppure hai fatto un po’ di confusione nella modellazione e te ne vuoi sbarazzare, assicurati di farlo comunque in modo corretto e sicuro per evitare irritazioni della pelle e possibili problemi futuri quando e se deciderai di farteli ricrescere.

Taglio baffi : Metodo 1 – Rasoio Elettrico

Il primo metodo di cui ti andrò a parlare e quello più semplice e sicuro e prevede l’utilizzo di un rasoio elettrico. Visto la delicatezza della pelle e dei follicoli in quell’area, il consiglio è di puntare sulla qualità e di scegliere un rasoio elettrico di fascia alta, che ti garantisca sicurezza ed efficienza. Alla fine, è più un investimento su se stessi che una vera e propria spesa. Trovi uno dei migliori rasoio elettrici in commercio qua sotto:

[amazon box=”B00ZM66C1″ title=”Rasoio Elettrico Braun Series 3 ProSkin”]
Il top del top dei rasoio elettrici sul mercato. Un must ed una sicurezza per chi vuole fare un investimento sulla salute della propria barba
[/amazon]

  • Step 1 : Accorciamento dei baffi
    Per prima cosa passa con il tuo rasoio in modalità regolabarba sui peli per poterli accorciare un po’ all’inizio se troppo folti e sregolati. Inumidire un po’ la pelle, non eccessivamente, aiuta i peli ad essere più morbidi e a far scorre meglio le setole per il taglio.
  • Step 2 : Applica del balsamo prebarba o della schiuma a secco
    Utilizza un prodotto prebarba a base di alcol o addirittura in polvere per prevenire l’arriciamento quasi sicuro dei peli e aiutare a non far comparire irritazioni della pelle sulla zona di rasatura post rasoio.
  • Step 3 : Avanti con la rasatura completa
    Aiutandoti con la mano debole, quella che non utilizzi per il rasoio, tendi la pelle in modo che sia pronta per il passaggio del rasoio. Questo facilita le operazioni ed evita l’insorgere di irritazioni. Adesso passa il rasoio sui peli con movimenti contropelo, se stai utilizzando un rasoio con lamina, o circolari se ne utilizzi uno con setole.
  • Step 4 : Dopobarba e via
    Adesso che ti sei rasato completamente, applica sulla parte che hai rasato un po’ di dopobarba per idratare la pelle ed evitare che si irriti o che arrosisca provocando prurito. A seconda del tipo di pelle che hai sceglierai il prodotto migliore. Hai una pelle grassa? Utilizza dopobarba a base di alcol. Hai invece la pelle secca? Utilizza un balsamo emoliente.

    Come tagliare i Baffi
    Pennello per barba professionale, come quello del barbiere, ti farà comodo nei prossimi step

Taglio Baffi : Metodo 2 – Rasoio Monouso / Rasoio di Sicurezza

Il secondo metodo che vediamo è quello che prevede l’utilizzo di un rasoio monouso o un rasoio di sicurezza. Sono entrambi ottimi metodi e non richiedono troppa expertise ed inoltre il costo è contenuto.
Eccoti i migliori che abbiamo trovato su Amazon :
[amazon box=”B0046ZT0Z6″ title=”Rasoio Monouso Gillete Blue 3″]
Una sicurezza nel campo dei monouso, rasatura fluida e impugnatura ergonomica per raggiungere anche gli angoli più nascosti.
[/amazon]
[amazon box=”B01N7P3UI0″ title=”Rasoio di Sicurezza Kanzy”]
Bello e affidabile, è uno dei migliori nel suo campo. Il look retrò fa impazzire. Consigliatissimo!
[/amazon]
[amazon box=”B00XI4POR4″ title=”Schiuma da barba 2in1 Gillette Fusion”]
E non poteva mancare la regina delle schiume e dei gel da barba, la Gillette Fusion 2in1 che non solo va a creare una schiuma perfetta, ma introduce anche il gel idratante per evitare rossori ed irritazioni della pelle.
[/amazon]

  • Step 1 : Accorciare i peli con pettine e forbici
    Prima fase, il processo non è proprio cortissimo, è quello di accorciare leggermente i baffi con le forbici per evitare che durante la rasatura qualche pelo rimanga incastrato e venga tirato invece che tagliato. Con il pettine tira su i peli e con le forbici spunta.
  • Step 2 : Lava e prepara la pelle al passaggio del rasoio
    Di grande importanza è la preparazione e l’idratazione della pelle prima della rasatura. Questo passaggio serve a rendere malleabili i peli e ad esporre senza conseguenze la pelle al passaggio delle lame. Inumidendo la zona di rasatura con acqua calda, aiutandosi con un panno, si aiuterà i pori ad aprirsi e non solo dunque si ammorbidirà la peluria facciale.
  • Step 3 : Un Olio Pre rasatura può aiutare
    Applicare un olio o un balsamo/gel pre rasatura può aiutare nella lubrificazione e nella protezione contro gli arrossimente
  • Step 4 : Spalma in modo uniforme il gel o la schiuma da barba
    Stendi uniformemente il gel o la schiuma da barba che userai.
    Piccolo consiglio : Fatti aiutare da un pennello da barba che non solo ti aiuterà a spandere il composto ma solleverà anche i peli e li ammorbidirà favorendo il processo di rasatura.

    Come tagliare i Baffi
    Un bellissimo esemplare di Rasoio di Sicurezza vecchio stile
  • Step 5 : Inizia il divertimento : Rasati
    Passa la lama sotto acqua tiepida e inizia con delle piccole e brevi passate. Mediamente una rasatura completa richiede tra le 150 e le 300 passate, e seppur ti sembrano tante non te ne renderai nemmeno conto.Durante la rasatura fai attenzione a seguire il verso della crescita dei peli per evitare il contropelo e le irritazioni. Fatto ciò abbiamo praticamente concluso
  • Step 6 : Riscaquati con acqua fredda e applica un dopo barba
    Contrariamente all’acqua calda, quella fredda tende a chiudere i pori, cosa opportuna da fare dopo aver completato la rasatura per evitare peli incarniti e irritazioni.
    Applica poi un dopobarba seguendo sempre la regola del Pelle Grassa / Pelle Secca che ti abbiamo descritto sopra.

Taglio Baffi : Metodo 3 – Rasoio a Mano Libera (o Da barbiere) [SOLO PER ESPERTI]

Ah che bello sapere come farsi i baffi all’antica maniera, come i barbieri di una volta che abbiamo visto al cinema o in televisione. Quella maestria innata nel manovrare un rasoio a Mano Libera che magari ti ha fatto proprio appassionare al mondo della barba.
Sappi bene caro mio che puoi imparare a raderti anche te in quel modo, solo che richiede pratica, attenzione e un po’ di coraggio.
Innanzitutto devi procurarti una schiuma da barba, quella che ti abbiamo indicato sopra va più che bene, ed un rasoio a mano libera. E qua si apre un mondo.
Qua sotto ti metto i 3 più venduti su Amazon, scegli in base alle caratteristiche, al design e alle recensioni degli utenti che li hanno provati. Noi purtroppo qua non possiamo aiutarti per ora!
[amazon bestseller=”Rasoio a Mano Libera” items=”3″]

Adesso che ti sei armato del tuo Rasoio da Barbiere, possiamo iniziare con il terzo metodo di taglio dei baffi.

  • Step 1 : Accorcia i baffi preventivamente
    Anche se il rasoio a mano libera è molto affilato ed è una bella lama in generale, è sempre consigliabile dare una spuntata iniziale con forbici o rasoio.
  • Step 2 : Scalda un panno ed avvolgiti
    Con questo metodo non avrai bisogno di balsami o creme pre rasatura, il sebo che la pelle produce basta e avanza come “lubrificante” per il taglio dei baffi. Semplicemente, con lo scopo di aprire i pori, scalda un panno in spugna ed avvolgilo intorno alla bocca per almeno 1 minuto così che sia tutto pronto per la rasatura.
  • Step 3 : Spalma il gel o la schiuma
    Sempre aiutandoti con un pennello spalma sulla faccia il gel o la schiuma da barba che utilizzi.
  • Step 4 : Inizia la rasatura con il rasoio
    Eccoci alla parte più difficile e fondamentale. Assicurati innanzitutto di non sbagliare la direzione. Mai andare contropelo in questo caso, segui sempre il verso di crescita dei peli.
    Inclina la lama del rasoio a 30 gradi e imposta le dita della mano così: Mignolo sulla “guancetta” ossia la parte ricurva del manico, le altre dita subito sotto la lama, nella zona nota come “Poggiadito”. Utilizzando questo setup avrai una migliore ergonomicità e una presa più sicura e precisa, controllando i passaggi della lama.
    Aiutati durante i passaggi con l’altra mano per tendere la pelle, non premere mai la lama contro la pelle in quanto taglierà comunque bene e altresì ti ferirai e mai , ti dico mai, spostare il rasoio nella posizione di taglio. Stai utilizzando un rasoio affilatissimo e non un coltello per affettare salami o prosciutto.
  • Step 5 : Sciaqua la faccia e metti il dopobarba
    Come sopra, riasciaqua con acqua fredda per richiudere i pori e applica il dopobarba.

    Come tagliare i Baffi
    Rasoio a mano libera con schiuma da barba professionale, di solito lo trovi dal barbiere

Sei pronto a padroneggiare l’arte del taglio dei baffi

Caro mio, dopo aver seguito questa guida sul come farsi i baffi, sei pronto a raderli, modellarli e definirli secondo il tuo stile e il tuo gusto.

Se ti senti insicuro le prime volte, tranquillo, ci siamo passati tutti e ti capiamo. Esercitati, non aver paura, e se ti farai delle piccole ferite avrai accumulato l’esperienza necessaria a non rifare lo stesso errore la volta dopo.

Ricorda dunque : La cura dei baffi passa dal sapere come fare i baffi ed è il frutto di esperienza, fallimenti e prove. 

Non avere fretta, quella è solo una cattiva consigliera 🙂

Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *